Palazzo Strozzi - Firenze


palazzo_strozzi_01.jpg

Palazzo Strozzi è uno dei simboli dell'architettura rinascimentale e tappa imperdibile per chi visiti Firenze. Iniziato nel 1489, rimase proprietà della famiglia Strozzi fino al 1937, anno in cui fu acquistato dall'Istituto Nazionale delle Assicurazioni, e successivamente ceduto allo Stato nel 1999, che lo ha dato in concessione al Comune di Firenze.
Nel 2007 sotto la guida del nuovo Direttore James Bradburne e con l'innovativa collaborazione della Fondazione Palazzo nasce una nuova visione strategica che punta a rivalorizzare l'edificio, rendendo accoglienti e sfruttando le tre aree pubbliche (Piano Nobile, Strozzina, Cortile) con altrettanti calendari diversi.

L'obiettivo è fare di Palazzo Strozzi un cantiere della cultura e di accreditarlo come istituzione dinamica, operativa tutto l'anno, aperta anche ai giovani, capace di ospitare un vasto panorama di attività di alta qualità: non solo mostre, ma anche concerti di ogni tipo, conferenze, dibattiti, performance ed esposizioni di arte contemporanea. Progetti per un pubblico eterogeneo destinati a incoraggiare affezione, consuetudine, frequenza continuata.

palazzo_strozzi_04.jpgpalazzo_strozzi_05.jpgpalazzo_strozzi_06.jpg

Nell'ambito di questo programma dal 24 ottobre 2008 all'8 febbraio 2009 ospita la mostra Caterina e Maria de'Medici: donne al potere. Firenze celebra il mito di due Regine di Francia, sul potere dell' immagine e di come sia stata usata dalle due sovrane per legittimare il ruolo di reggenti dopo la morte dei rispettivi mariti.

La mostra, divisa in sette sale, comprende una preziosa serie di arazzi (importante forma di espressione artistica che testimoniava, nel Medioevo, la ricchezza, il potere e lo status del loro proprietario) e altre sezioni che permettono di entrare nel mondo delle due Medici regine di Francia, ma anche di approfondire l'affascinante e drammatica vicenda di Artemisia. Dipinti e capolavori preziosissimi intendono mettere in luce le figure delle due regine, sottolineando la loro passione per il collezionismo attraverso un'accurata scelta di opere.

palazzo_strozzi_03.jpg

Moleskine ha realizzato per due personalità fuori dal comune un oggetto altrettanto speciale: un quaderno colore Havana (cahier large) sul quale, stampata a caldo in copertina, si trova la riproduzione di una lettera scritta da Maria Medici alla sorella. Il quaderno fa parte dei materiali utilizzati dal Museo per le visite dedicate alle famiglie (http://www.donnealpoterefirenze.it/Sezione.jsp?idSezione=131), ed è disponibile in vendita nel bookshop in confezioni da 2 copie.

Per maggiori info: http://www.palazzostrozzi.org

palazzo_strozzi_02.jpg