501 Punti di Design


many_points-header.jpg 501 Punti di Designè una mostra itinerante di graphic design interattivo. Ministero della Grafica, un'associazione di graphic design specializzata in comunicazione strategica, ha presentato la mostra presso gallerie di Milano e Bologna. Inoltre, ha invitato noti graphic designers italiani e americani a realizzare delle opere per l'edizione newyorchese dell'evento e Moleskine a ideare dei quaderni personalizzati per i molti ospiti d'onore presenti.

many_points-body-01.jpg501 Punti di Design è una manifestazione di arte metafisica, dove al pubblico è richiesto di rappresentare la propria identità esibita. Le opere ideate appositamente per l'evento sono realizzate da noti artisti e graphic designers, autori di una sequenza di punti che il pubblico deve seguire per ricostruire la propria immagine. I partecipanti abbozzano le opere su poster che comprendono una griglia di 501 punti con una matrice che misura 20 punti x 25 (un punto extra è situato poco al di fuori della matrice).

Moleskine ha realizzato un quaderno nero dal forte impatto che è stato spedito insieme agli inviti e offerto ai partecipanti. Il nome della manifestazione è stampato sulla copertina in bianco. Una matrice di punti numerati riproduce i poster usati nello show, trasformando il taccuino personalizzato in un ulteriore veicolo dello spirito dell'evento. I numeri e i punti sono stampati a contrasto, assicurando a ogni elemento perfetta visibilità e leggibilità.
 
Per Ministero della Grafica Moleskine è riuscito a catturare il coinvolgimento, rappresentato graficamente, che hanno provato i partecipanti alla mostra. La flessibilità del quaderno Moleskine estende lo spettacolo oltre i confini della galleria, unendo lo spirito dell'interattività rappresentato da 501 Punti di Design con il leggendario taccuino di grandi scrittori e pensatori.