Palazzo Grassi - Venezia


pg_header.jpg E' curioso che le circostanze della costruzione di Palazzo Grassi, uno degli spazi espositivi più importanti d'Italia, non siano chiare. Si suppone che possa essere stata intrapresa nel 1740, più probabilmente nel 1748, data in cui un testo segnala lavori di scavo e di preparazione di fondamenta.
La committenza appartiene alla famiglia Grassi, originaria di Chioggia, che aveva acquistato un terreno in splendida posizione, tale da avere una facciata orientata a occidente, sul canale. L'architettura del palazzo è attribuita a Giorgio Massari, che in precedenza aveva costruito la grande chiesa dei Gesuati, sulla riva delle Zattere, e quella della Pietà, sulla riva degli Schiavoni.
E' l'ultimo edificio costruito a Venezia prima della caduta della Repubblica. Oggi il palazzo è uno spazio espositivo di grandissimo pregio.
PG_body01.jpgLa mostra attualmente in corso è costituita da una selezione di 16 artisti che fanno parte della collezione Francois Pinault, per la maggior parte giovani ed emergenti, che si esprimono attraverso le discipline tradizionali, pittura e scultura, ma sperimentandole e ricontestualizzandole. Le opere resteranno disponibili al pubblico fino al 5 novembre 2007.
Precendentemente...
La struttura offre anche un servizio di visite guidate specifiche, che si propone non solo come studio dell'artista e dell'opera ma soprattutto come esercizio di lettura e analisi dell'immagine artistica.
Il bookshop di palazzo Grassi è affidato a Skira, e nel merchandising è compreso Moleskine personalizzato.

www.palazzograssi.it