Working Visions


Working Visions
Qual è l'ostacolo più grande per un creativo? Riuscire a rendere comprensibile la sua idea, dargli una forma che possa essere condivisa. Solo quando la visione è chiara lo sviluppo dell'idea può proseguire.
Lo stesso accade in un'azienda: solo dove c'è una visione condivisa le persone possono sviluppare le proprie abilità verso lo stesso obiettivo. Se nello specifico si tratta di aziende creative, le modalità devono essere adattate, "tradotte" e rese idonee al tipo di attività e al tipo di persone che vi si dedicano. Per rispondere a questa esigenza Uta Werner e Julie Parker hanno dato vita a Working Visions, azienda che assiste strutture creative (in prevalenza dedicate all'architettura) nel gestire il proprio personale.

Working Visions

"Ci siamo rese conto che è fantastico lavorare con persone appassionate e di talento, ma allo stesso tempo è difficile per gli architetti capire come meglio selezionare, gestire, formare e seguire nel loro percorso le persone. Noi ci occupiamo di assistere le persone creative nel trovare modi creativi per gestire e sviluppare le loro risorse umane" dichiara Uta Werner. Working Visions (nome scelto poiché l'architetto deve rendere la propria visione o quella del cliente visibile attraverso il design) aiuta i clienti a sviluppare procedure che facilitino il reclutamento dei dipendenti, migliorando le tecniche di intervista e introducendo sistemi che favoriscono un rapido inserimento nel lavoro.Inoltre, sviluppa programmi di formazione anche per i Team leaders, affinché possano istruire i responsabili delle risorse umane su come implementare i propri progetti strategici.


Working Visions


In occasione del Natale 2006 ai Partners e ai Direttori del management è stato donato in omaggio (consegnato personalmente) un Moleskine personalizzato con il logo dell'azienda. Il taccuino rappresentava il dono adatto poiché perfettamente allineato con il target di Working Visions, costituito per lo più da persone che amano unire design e funzionalità...e avere lo spazio ideale dove esprimersi durante le riunioni! Il logo, la scritta neutra con la "i" colorata, è stato ideato da Working Visions per avere un'immagine lineare, essenziale, gradita ai propri clienti, che apprezzano l'understatement (ecco il motivo del colore discreto su una sola lettera). Il regalo è stato molto apprezzato, tanto che un cliente ha dichiarato a Uta Werner: "Solitamente butto i doni natalizi aziendali..Il vostro sarà il primo che tengo e sono lieto di usare!".

For further information: www.workingvisions.co.uk