Canzoni Invisibili: un ibrido audiovisivo


Un vinile come taccuino, un taccuino come vinile. Musica, testi, illustrazioni e grafica si fondono in un'unica opera che riunisce 20 diversi artisti provenienti da ogni parte del mondo e dediti alle più diverse forme di arte: danza, cinema, musica elettronica, jazz, scrittura di canzoni, poesia, illustrazione e arti visive.

Un taccuino Moleskine, un vinile da 7" e una raccolta online danno vita a Canzoni Invisibili/Invisible Songs: un progetto di ampio respiro ideato da Alessandro Cremonesi (La Crus) e Lagash (Marlene Kuntz) per celebrare lo scrittore italiano Italo Calvino. 10 romanzi sono stati reimmaginati, dedicando la massima cura al suo approccio interdisciplinare e collaborativo attraverso interpretazioni e reazioni libere.
Canzoni Invisibili  Canzoni Invisibili
La musica di Ellen Allien, Jeet Thayil, Lagash e Cremonesi è raccolta in un disco inserito nella copertina del taccuino - ascolta il brano incorporato qui sopra. Con una speciale serigrafia dorata e una copertina appositamente tagliata, il taccuino diventa un portadischi. All'interno si trovano 60 pagine ricche di poesie, illustrazioni, testi e immagini dell'illustratrice Tamara Ferioli, dell'artista Masbedo e del curatore di musica ambient The Sight Below, solo per citarne alcuni. Il tutto è raccolto armoniosamente sotto la splendida direzione grafica di Thomas Gangnet. Così le idee e le interpretazioni originali di alcune delle più entusiasmanti menti creative convergono sotto forma di audio e immagini. 
Canzoni Invisibili  Canzoni Invisibili  Canzoni Invisibili
[Da sinistra a destra: Ellen Allien | Masbedo | Lullatone]
 
Tra le pagine viene lasciato intenzionalmente uno spazio bianco per continuare libere interpretazioni e favorire un dialogo creativo costante che può poi essere pubblicato sul portale online. Pensato come progetto aperto, lo spazio online svolge la funzione di cantiere di idee, interpretazioni e possibili collaborazioni.
Canzoni Invisibili  Canzoni Invisibili  Canzoni Invisibili
[Da sinistra a destra:  Mari Kvien Brunvoll | Dodo Nkishi | Erna Omarsdottir]
 
Sfumando le gerarchie tradizionali del lavoro artistico, Canzoni Invisibili cerca di creare nuove formazioni artistiche ibride che vivono al di là dei vincoli di analogico, digitale, audio e immagine. 
 
Disponibile sul Moleskine Store .
 
Per maggiori informazioni su Italo Calvino, guarda la nostra Pinterest gallery con i suoi racconti diventati tweet e disegni su taccuini Moleskine nell'ambito di un progetto dello scorso anno.
 
 
Elenco completo degli artisti:
ERNA OMARSDOTTIR: Ballerina e coreografa, Reykjavik (Islanda)
ELLEN ALLIEN: DJ, Musicista e Responsabile di etichetta discografica, Berlino (Germania)
JEET THAYIL: Poeta, romanziere e musicista, Nuova Delhi (India)
MASBEDO: Videoartista, Milano (Italia)
FRAN HEALY: Musicista, Glasgow (Scozia)
SILVIO MORAIS D'AMICO: Compositore, Rio De Janeiro (Brasile)
CLAUDIO SINATTI: Artista multimediale, Milano (Italia)
LULLATONE: Gruppo pajama-pop, Nagoya (Giappone)
EUGENIO FINARDI: Cantautore, Milano (Italia)
MARI KVIEN BRUNVOLL: Vocalist jazz ed elettronica, Molde (Norvegia)
GIUSEPPE PICCIONI: Regista, Roma (Italia)
DODO NKISHI: Musicista e cantante, Berlino (Germania)
LEONARDO COLOMBATI: Scrittore, Roma (Italia)
ERNA PACHULKE: Compositore, Berlino (Germania)
AD BOURKE: Musicista elettronico, Roma (Italia)
THE SIGHT BELOW: Artista Ambient e Curatore, Seattle (USA)
MARGOT SIKABONYI: Attrice, Roma (Italia)
TAMARA FERIOLI: Visual Artist, Milano (Italia)
DRAFTSMEN'S CONGRESS: 7a Biennale d'Arte contemporanea di Berlino, Berlino (Germania)
ARIANNA VAIRO: Illustratrice, Milano (Italia)
 
THOMAS GANGNET: Progetti grafici, Parigi (Francia)
ALESSANDRO CREMONESI: Autore, Milano (Italia)
LAGASH: Musicista e produttore, Milano (Italia)

Print in MSK format