Notes for the Future


 

Quando si tratta di archiviare e condividere le proprie idee, possiamo scegliere tra infinite possibilità. Gli affidabili strumenti analogici convergono con le innovazioni tecnologiche per dare vita a nuovi modi di lavorare. Allora quale sarà il futuro degli appunti? In occasione della celebrazione del 150° anniversario del Politecnico di Milano, abbiamo chiesto a varie menti creative di condividere le proprie idee sull'argomento nel primo di una serie di incontri che abbiamo chiamato Notes for the Future. Segui la discussione attraverso la voicemap qui sopra e guarda il filmato sottostante.
 
Continua a seguirci per tenerti informato sui prossimi eventi di Notes for the Future.
Tieni viva la conversazione: #notesforthefuture

Fai clic sul minutaggio per passare direttamente a uno specifico interlocutore:

1:26 Luca Barcellona, calligrafo
1:39 Giuseppina Panza di Biumo, curatrice della collezione d'arte Giuseppe Panza di Biumo
2:32 Paolo Paolini, professore ordinario al Politecnico di Milano 
0:35 Frank Rose, scrittore e giornalista
2:49 Maria Sebregondi, VP brand equity & communication Moleskine
2:10 Giuliano Torrengo, professore ordinario all'Università Statale di Milano
0:45 Mark Vanderbeeken, Senior Partner presso Experientia, esperto di comunicazione strategica
1:10 Mirta Vernice, ricercatrice all'Università Bicocca, Milano
0:25 Moderato da: Marco Cosenza, giornalista di Wired Italia e ANSA

Print in MSK format