Perché non proporre aggiornamenti a pagamento invece della sottoscrizione di un abbonamento?

L'App Store non dà la possibilità di proporre aggiornamenti a pagamento per le app. Alcuni editori di app cercano di ovviare al problema rilasciando le nuove versioni come prodotti distinti e separati, ma è una strategia poco efficace che trascura il perfezionamento delle versioni esistenti, portando a un'esperienza d'uso deludente. Pensiamo che sia più vantaggioso per i nostri clienti avere sempre a disposizione le funzionalità più recenti, anziché dover aspettare una versione successiva talmente evoluta rispetto alla precedente da giustificare un nuovo lancio. TORNA ALL'ASSISTENZA
Non hai trovato quello che cercavi?

Non hai trovato quello che cercavi?

Ricevi assistenza tramite email.
CONTATTACI